Mastoplastica additiva

L’operazione di ingrandimento del seno può essere eseguita con diverse tecniche di incisione. Nel corso di diversi workshop internazionali e grazie al costante scambio di idee con chirurgi estetici di tutto il mondo, il Dr. Peter Lisborg ha avuto modo di apprendere una tecnica particolare: l’impianto delle protesi mammarie mediante una piccola incisione areolare. Negli anni ha perfezionato questa tecnica con la quale è in grado di ridurre i segni dell’operazione al minimo. Il Dr. Peter Lisborg sarà lieto di mettere il suo sapere al vostro servizio!

NESSUNA INCISIONE A T

NESSUNA INCISIONE sotto il seno

NESSUNA INCISIONE in corrispondenza dell’ascella

Procedura

Durante la mastoplastica additiva, il Dr. Peter Lisborg esegue una piccola incisione cutanea intorno all’areola e crea una specie di sacca dietro al pettorale nella quale verrà collocata la protesi. Dopo aver inserito l’impianto, la ferita viene cucita e la paziente dovrà indossare un reggiseno con fascia per diverse settimane.

Il posizionamento della protesi dietro al pettorale contribuisce a conferire al seno una forma naturale: dopo un tempo adeguato il seno apparirà morbido e naturale. Le protesi impiegate per la mastoplastica sono di alta qualità, presentano al loro interno un gel coesivo, sono sicure e stabili.

Grazie alla profonda esperienza, alla sua spiccata sensibilità e al suo senso estetico, il Dr. Peter Lisborg è un abile chirurgo in grado di eseguire qualsiasi tipo di intervento.

Le mammografie rivestono sempre maggior importanza e dovrebbero diventare più precise in presenza di una protesi, visto che il tessuto mammario, a seguito dell’intervento, viene spostato in avanti. Se il seno è asimmetrico o cadente, può essere corretto durante la stessa mastoplastica. Ad ogni modo, è fondamentale un’accurata analisi delle esigenze della paziente e della sua anatomia nonché delle possibilità chirurgiche.


Convalescenza/follow-up

Dopo l’intervento di mastoplastica additiva le pazienti descrivono un dolore compressivo leggero che persiste per circa una settimana. È necessario indossare il reggiseno sportivo e l’apposita fascia per un periodo massimo di tre settimane. La durata precisa dipende dalla protesi e dal tempo impiegato per raggiungere la posizione desiderata. È assolutamente vietato eseguire qualsiasi attività sportiva e lavori fisici pesanti per un periodo massimo di sei settimane successive all’operazione.

I punti di sutura non vanno rimossi essendo riassorbili.

La prima visita di controllo sarà effettuata, se non indicato diversamente, dopo tre settimane.

In aggiunta, è consigliata una visita di controllo annuale.

Informazioni più dettagliate sul periodo di convalescenza dopo l’intervento verranno fornite chiaramente nell’ambito di una prima consultazione presso il centro di chirurgia estetica PKLP.


Rischi

I rischi connessi a suddetto intervento presso il centro di chirurgia estetica PKLP sono molto bassi e generalmente non si verificano complicanze. In ogni caso il nostro staff è sempre disponibile a rispondere a tutte le vostre domande riguardo a eventuali reazioni indesiderate che potrebbero verificarsi.

Per maggiori informazioni sui rischi associati a questo intervento, vi invitiamo a prenotare una prima consultazione presso il centro di chirurgia estetica PKLP.


Costi

Ognuno di noi è dotato di caratteristiche uniche e individuali e merita un trattamento personalizzato e su misura. Questa nostra filosofia si riflette anche nella configurazione dei costi.

Contattateci per richiedere ulteriori informazioni sui prezzi del vostro trattamento su misura e sulle eventuali possibilità di finanziamento presso uno dei nostri partner nell’ambito di una consultazione presso il centro di chirurgia estetica PKLP.