Mastopessi / Mastoplastica riduttiva / Liposuzione al seno

A seguito di una gravidanza, dell’allattamento o semplicemente per colpa della forza di gravità, la forma del seno femminile muta nel corso degli anni. La cute perde la sua elasticità, il che comporta una perdita di forma e compattezza e la comparsa di un aspetto cadente.

Procedura

Fondamentalmente si può dire che le due tecniche chirurgiche, la mastopessi – nome con cui si indica lifting al seno – e la mastoplastica riduttiva sono molto simili. Nel caso della mastoplastica riduttiva viene anche rimosso il tessuto mammario.

Nel caso in cui il seno appare troppo piccolo, anche se cadente, o ha perso il suo volume, una protesi può renderlo più pieno e sodo. Inoltre, l’impianto di tessuto adiposo autologo rappresenta un’ottima idea per ripristinare volume.

Il lifting del seno cadente è una tecnica che consiste nella rimozione della cute in eccesso, nella riduzione del volume del seno e nel rimodellamento delle ghiandole mammarie. Per ridare forma ad un seno grande e pesante, senza causare cicatrici visibili, la liposuzione potrebbe essere il metodo adeguato. Il peso di un seno grande e composto da parecchio tessuto adiposo può essere ridotto eseguendo delle incisioni di soli 3 mm in prossimità della piega sotto il seno. È importante utilizzare una cannula vibrante per non danneggiare il tessuto mammario inutilmente. Di regola, dopo l’intervento è possibile allattare.

Grazie alla liposuzione, il seno viene ridimensionato in maniera uniforme, appare più sodo e con un’areola meno estesa. Generalmente, dopo la liposuzione, la pelle in eccesso si ritira facilmente. A volte, è comunque opportuno combinare la liposuzione con un trattamento di lifting.


Convalescenza/follow-up

Dopo l’intervento di mastoplastica additiva le pazienti descrivono un dolore compressivo leggero. È necessario indossare il reggiseno sportivo e l’apposita fascia per un periodo massimo di tre settimane. È assolutamente vietato eseguire qualsiasi attività sportiva e lavori fisici pesanti in quel periodo.

I punti di sutura non vanno rimossi essendo riassorbili.

Informazioni più dettagliate sul periodo di convalescenza dopo l’intervento verranno fornite chiaramente nell’ambito di una prima consultazione presso il centro di chirurgia estetica PKLP.


Rischi

I rischi connessi a suddetto intervento presso il centro di chirurgia estetica PKLP sono molto bassi e generalmente non si verificano complicanze. In ogni caso il nostro staff è sempre disponibile a rispondere a tutte le vostre domande riguardo a eventuali reazioni indesiderate che potrebbero verificarsi.

Per maggiori informazioni sui rischi associati a questo intervento, vi invitiamo a prenotare una prima consultazione presso il centro di chirurgia estetica PKLP.


Costi

Ognuno di noi è dotato di caratteristiche uniche e individuali e merita un trattamento personalizzato e su misura. Questa nostra filosofia si riflette anche nella configurazione dei costi.

Contattateci per richiedere ulteriori informazioni sui prezzi del vostro trattamento su misura e sulle eventuali possibilità di finanziamento presso uno dei nostri partner nell’ambito di una consultazione presso il centro di chirurgia estetica PKLP.